venerdì, Luglio 19, 2024
HomeTeatroAl teatro La Fenice, una nuova Traviata al tempo del Coronavirus e...

Al teatro La Fenice, una nuova Traviata al tempo del Coronavirus e del distanziamento sociale in forma semiscenica

Tempo di lettura: 2 minuti

VENEZIA – La traviata ai tempi del Coronavirus e del distanziamento sociale, con Violetta, una donna affascinante ma malata, che diventa simbolo della resistenza, della resilienza, di un desiderio di vita che anche nelle difficoltà più impervie non cessa di pulsare. È questo il cuore del nuovo allestimento del capolavoro verdiano, che debutta sul palcoscenico lagunare a quasi vent’anni dalla storica Traviata di Robert Carsen che inaugurò la Fenice ricostruita e che in queste due decadi non ha mai stancato il pubblico della Fenice con nuove e regolari riproposizioni. Sarà una nuova Traviata, stavolta, con la regia di Christophe Gayral, un artista che ha fatto delle norme di sicurezza anti-Covid, delle misure di contenimento, delle distanze tra individui imposte  non una limitazione ma una risorsa, una fonte inedita di ispirazione creativa, se non addirittura il punto di forza del suo allestimento. Con Stefano Ranzani responsabile della parte musicale, lo spettacolo ‘sperimentale’ firmato da Gayral con il light design di Fabio Barettin sarà in scena al Teatro La Fenice di Venezia per due repliche: venerdì 25 e domenica 27 settembre 2020, alle ore 19.00.

«Le vendite di biglietti per le due recite della Traviata del 25 e 27 settembre – dichiara il sovrintendente Fortunato Ortombina – sono andate molto bene, abbiamo registrato una risposta al botteghino ad oggi molto vicina al sold out e questo ci rende ottimisti, perché questo successo è una riprova del fatto che il pubblico, dopo il lungo periodo del lockdown, sta finalmente riacquistando fiducia nei confronti dello spettacolo dal vivo al chiuso. Sappiamo quanto sia importante vivere la musica insieme, dal vivo: rafforza la nostra identità e il nostro senso di comunità. Per questo crediamo che sia giunto il momento di ‘cavalcare’ questo rinnovato entusiasmo del pubblico, cogliendo il forte segnale che ci sta lanciando. Riteniamo necessario cominciare a considerare nuove norme di accesso al teatro, nuove aperture per la fruizione dello spettacolo dal vivo al chiuso, sempre rispettando le misure di distanziamento sociale, ma allentando le rigide limitazioni imposte finora».
I biglietti per lo spettacolo (da € 70,00 a € 210,00) sono acquistabili nei punti vendita Vela Venezia Unica di Teatro La Fenice, Piazzale Roma, Tronchetto, Ferrovia, Piazza San Marco, Rialto linea 2, Accademia, Mestre, tramite biglietteria telefonica (+39 041 2722699) e biglietteria online su www.teatrolafenice.it.

Most Popular

Recent Comments