venerdì, Luglio 19, 2024
HomeSportCalcioPrima sconfitta del Venezia in campionato. Al Penzo un Frosinone più cinico...

Prima sconfitta del Venezia in campionato. Al Penzo un Frosinone più cinico vince 0-2

Tempo di lettura: 3 minuti

VENEZIA – Nella seconda giornata del campionato di Serie BKT, il Venezia ospita al Pier Luigi Penzo il Frosinone.

Gli arancioneroverdi, reduci dalla doppia vittoria casalinga, nel derby con il Vicenza in campionato e con la Carrarese in Coppa Italia, sfidano i ciociari, che arrivano dalla doppia sconfitta casalinga rimediata contro l’Empoli dell’Ex Dionisi in campionato e con il Padova in Coppa Italia.

Mister Zanetti conferma per dieci undicesimi, la formazione della prima gara, inserendo Mazzocchi al posto di Ferrarini.

Mister Nesta, schiera Curado in difesa e Parzyszek in tandem con Ciano in avanti. Salvi al posto di Zampano sull’out di destra.

In campo sono i leoni a prendere in mano le redini della partita. Il primo assalto alla porta giallazzurra arriva al 19’: Bocalon di tacco per Capello che libera in area Maleh che non riesce a concretizzare in rete da distanza ravvicinata.

Nuovamente i lagunari pericolosi al 28’: Maleh si allunga sulla sinistra, gran girata di Capello, Bardi attento sul primo palo. Passa un minuto e gli arancioneroverdi sono nuovamente pericolosi: Corner di Taugourdeau che prova a sorprendere Bardi direttamente dalla bandierina, ma il portiere ciociaro riesce in qualche modo ad allontanare dalla porta.

Al 45’+2 termina un primo tempo giocato meglio dai padroni di casa, il Frosinone riesce a difendere con ordine.

Al 51’ Mister Nesta decide per una doppia sostituzione: escono Parzyszek e Salvi, ed entrano in campo Zampano e Novakovich.  Sostituzioni più che mai azzeccate, il Frosinone cambia marcia ed al 58’ passa in vantaggio: dormita generale della difesa del Venezia, Rohden appoggia a Novakovich che buca la porta di Lezzerini.

Mister Zanetti prova a mettere in campo forze fresche ed ordina un doppio cambio: fuori Fiordilino e Bocalon, dentro Crnigoj e Forte.

Al 71’ sono ancora i ciociari ad andare in rete: Calcio d’angolo, Szyminski salta più in alto di tutti e di testa buca la porta di Lezzerini.

Al 90’+5 il triplice fischio dell’arbitro Santoro pone fine alle ostilità con il risultato di Venezia-Frosinonte 0-2.

Mister Zanetti ha così commentato il risultato della partita:”Ritengo che nei primi 50 minuti ci sia stata poca partita, li abbiamo schiacciati nella loro metà campo ma non siamo stati cattivi nel finalizzare quello che abbiamo creato. Per lunghi tratti siamo stati superiori ad una squadra molto forte, poi abbiamo preso un gol ingenuo, nato da una rimessa laterale e non siamo stati capaci di ritrovare il filo. Questo aspetto non mi piace, non possiamo spegnerci quando andiamo in svantaggio, anzi dobbiamo reagire; mentalmente ci siamo impauriti ed abbiamo un pò perso le nostre idee. Noi abbiamo un dna chiaro e dobbiamo mantenerlo in tutti i momenti della partita. Dopo il gol subito è venuta fuori la qualità ed il mestiere del Frosinone, mentre noi dovremo capire i motivi di questa mancata reazione in occasione del gol subito. Ora la sosta aiuterà a mettere benzina nelle gambe, qualche giocatore importante è ancora indietro di condizione ed in questi giorni faremo in modo di rimettere tutti in pari ed alzare ulteriormente il livello. Questo è un gruppo che sta lavorando bene e credo si sia visto anche oggi per buona parte della gara, poi si sa che in Serie B bisogna essere cinici e oggi a noi è mancato questo aspetto, mentre il Frosinone ha capitalizzato il 100% di quello che ha creato.”

Una prima battuta d’arresto per il Club lagunare, che subisce la prima sconfitta in casa dopo le positive vittorie su Vicenza in campionato e Carrarese in Coppa Italia.

La squadra di Nesta che torna a casa con i tre meritatissimi punti, ha dimostrato grande esperienza nella gestione della partita nei 90 minuti, dando una lezione di cinismo ai leoni di mister Zanetti.

Nella prossima giornata di campionato, dopo la pausa per le Nazionali, il Venezia sarà ospite della Cremonese, mentre il Frosinone ospiterà in casa l’Ascoli.

Most Popular

Recent Comments