giovedì, Luglio 25, 2024
HomeSportCalcioIl Venezia affonda la capolista Empoli confermando il 2-0 di ieri

Il Venezia affonda la capolista Empoli confermando il 2-0 di ieri

Tempo di lettura: 2 minuti

VENEZIA – Riparte oggi alle 14.00 il match Venezia – Empoli, sospeso ieri dal Direttore di Gara Valeri, a causa dell’assenza di visibilità dovuta alla fitta nebbia scesa sul Pierluigi Penzo di Venezia.

La situazione odierna, nettamente migliorata permette all’arbitro di riprendere l’incontro interrotto al 61′ con il calcio d’angolo in favore dei toscani.

Dalle prime battute l’Empoli non appare per nulla rassegnata al punteggio che la vede sotto di due goal. La prima occasione per gli ospiti arriva al 74′: cross preciso di La Mantia, spettacolare rovesciata di Mancuso che si spegne a lato.

All’82’ ancora i toscani in avanti: La Mantia per Stulac che prova il sinistro ma Lezzerini con sicurezza neutralizza.

Nella ripartenza, Crnigoj sulla destra supera una serie di avversari in slalom, ma arrivato sottoporta Nikolaou ci mette una pezza fermandolo in calcio d’angolo.

Crnigoj ancora protagonista all’88’ ma per ben due volte Brignoli gli nega la rete.

Mister Dionisi prova il tutto per tutto inserendo Matos e l’ex Casale al posto di Fiammozzi e Terzic ma la squadra non riesce ad impensierire la difesa arancioneroverde.

L’ultima occasione della partita attiva al 90’+4: passaggio preciso di Crnigoj per Maleh che non riesce a concludere a rete.

Al 90’+5 con il triplice fischio del direttore di gara Valeri, si conclude il match con il risultato finale Venezia – Empoli 2-0

Photocredits: Facebook @Veneziafc

Mister Zanetti ha così analizzato il match: “Ho scelto di ricominciare la partita con gli stessi giocatori con cui era terminata perchè stavamo bene fisicamente; inoltre ho parlato con i ragazzi e tutti mi hanno dato la stessa risposta, volevano scendere in campo perchè volevano completare il piccolo capolavoro che hanno fatto ieri ed oggi hanno strameritato. Ci aspettavamo pressione da parte dell’Empoli però anche noi abbiamo creato diverse situazioni da gol e credo che la vittoria sia legittima contro una squadra molto forte. Abbiamo dimostrato di avere carattere ed è una componente che ci caratterizza; ho dei giocatori che hanno l’agonismo nel DNA e faccio in modo di tirarglielo sempre fuori. Per vincere partite come queste servono tante componenti, da quelle tattiche a quelle mentali e noi abbiamo fatto del nostro meglio. Speravo in un inizio di campionato del genere, perchè abbiamo fatto bene sin dalle prime partite, ottenendo anche dei risultati importanti. C’è un feeling importante tra me e la squadra, allenare questo gruppo è un piacere.”

Prima sconfitta in campionato per l’Empoli di Dionisi, proprio in casa della sua ex squadra.

La classifica vede l’Empoli sempre sola al comando, il Venezia è a -3 punti dalla vetta ma con una partita in meno da giocare.

Nella prossima giornata di campionato, domenica 8 novembre, i leoni saranno ospiti della Reggiana mentre l’Empoli, sabato 7 novembre, giocherà in casa contro la Reggina.

Most Popular

Recent Comments