giovedì, Luglio 25, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaBilancio settimanale dell'attività della Polfer: sette indagati e oltre 2.200 persole controllate...

Bilancio settimanale dell’attività della Polfer: sette indagati e oltre 2.200 persole controllate a bordo dei treni e nelle stazioni ferroviarie del Veneto

Tempo di lettura: < 1 minuto

VENEZIA – Sette indagati e 2.247 persone controllate. 231 i servizi di vigilanza nelle stazioni e oltre una decina quelli antiborseggio in abiti civili: è questo il bilancio dei controlli, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto, a bordo dei treni e nelle stazioni ferroviarie.

In particolare, a Mestre, gli agenti hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un 23enne per il reato di ricettazione. Il giovane, che si aggirava per lo scalo con fare sospetto, è stato fermato per un controllo e trovato in possesso di quattro computer portatili, di cui non è stato in grado di fornire alcuna plausibile spiegazione.

I controlli nelle stazioni ferroviarie sono stati intensificati anche grazie all’operazione “Stazioni Sicure”, organizzata a livello nazionale dal Servizio della Polizia Ferroviaria, il 17 novembre scorso. Trecentoundici le persone controllate da oltre un centinaio di operatori. Ventisei gli scali ferroviari monitorati, dove le verifiche sono state estese anche su decine di bagagli, sia depositati che al seguito di viaggiatori. Una sanzione è stata elevata per inosservanza alle norme di sicurezza previste dal regolamento di Polizia Ferroviaria. Tre le persone denunciate per essersi rifiutate di fornire le proprie generalità. L’impiego di metal detector portatili e di smartphone, per la verifica in tempo reale dei documenti di identità, ha agevolato e velocizzato le procedure di identificazione.

Most Popular

Recent Comments