venerdì, Luglio 19, 2024
HomeSportCalcioPunto prezioso per i leoni in trasferta. Al Via del Mare finisce...

Punto prezioso per i leoni in trasferta. Al Via del Mare finisce 2-2 fra Lecce e Venezia

Tempo di lettura: 3 minuti

LECCE – Nella decima giornata del Campionato di Serie BKT, gli arancioneroverdi sono ospiti in trasferta del Lecce all’Ettore Giardinero – Via Del Mare di Lecce.

Si tratta di una sfida fra due squadre al vertice della classifica divise da un solo punto.

Il Venezia che tenta il sorpasso è reduce dalla vittoria casalinga in rimonta con l’Ascoli, il Lecce che è una delle candidate al ritorno in Serie A, torna al Via del Mare dopo la vittoria in trasferta, rimediata a tempo scaduto, ai danni del Chievo.

Mister Zanetti conferma i dieci undicesimi della formazione vincente contro l’Ascoli. L’ex Di Mariano titolare dal primo minuto in tandem con Forte in avanti, con Aramu a supporto.

Anche per Mister Corini un solo cambio rispetto alla formazione vincente a Verona: nel reparto difensivo Zuta preferito a Calderoni sull’out di sinistra. In avanti la coppia Stepinski-Coda con Mancosu a supporto. 

In campo, già dai primi minuti sono i padroni di casa a prendere in mano il pallino della partita. Gli arancioneroverdi faticano a contenere i giallorossi. 

Al 20’ il Lecce sblocca il risultato: Coda per Mancosu che con il destro buca la porta difesa da Lezzerini. I Leoni cercano di raddrizzare la partita e al 32’ arriva la prima occasione con Di Mariano che dai 25 metri fa partire un tiro che sfiora l’incrocio dei pali. Passano solo due minuti e al 35’ il Venezia pareggia il conto delle reti: Di Mariano arriva sul fondo, cross pennellato per Forte che di testa non perdona, bucando la porta di Gabriel che non riesce a respingere con le mani.

I leoni acquistano maggior sicurezza nel gioco e al 41’ riescono a portarsi in vantaggio: Mazzocchi dalla fascia, cross per Forte che con un tocco in acrobazia beffa Gabriel, la palla bacia il palo e si distende in rete alle spalle dell’estremo difensore giallorosso. Doppietta per Forte.

La prima frazione termina senza recupero. 

Partita scoppiettante giocata molto intensamente da entrambe le formazioni.

Photocredits: Facebook @veneziafc

Nella ripresa le squadre continuano a giocare a viso aperto e con grandissima intensità. 

Al 61’ prima sostituzione per il Venezia, esce capitan Modolo per Cremonesi.

Al 66’ mister Corini decide spingere ulteriormente sull’acceleratore inserendo Falco al posto di Henderson.

Al 70’ mister Zanetti decide per una doppia sostituzione: Escono Di Mariano e Taugourdeau rispettivamente per Johnsen e per Crnigoj.

Al 77’ arriva il pareggio dei padroni di casa: Coda riceve da Falco che di destro trafigge la porta di Lezzerini.

Mister Corini tenta il tutto per tutto per il sorpasso, mentre mister Zanetti saggiamente decide di far rifiatare i suoi uomini, girandola di sostituzioni per entrambe le squadre.

L’arbitro Abbattista concede 5’ di recupero. Al 90’+3 Johnsen strappa dalle mani di un raccattapalle il pallone per riprendere dal fallo laterale, l’arbitro ravvede un incomprensibile irregolarità e lo ammonisce. Si tratta della seconda ammonizione per Lui e quindi scatta il cartellino rosso. Gli arancioneroverdi concludono gli ultimi due minuti di recupero in dieci uomini.

Al 90’+5 con il triplice fischio dell’arbitro Abbattista termina l’incontro fra Lecce e Venezia con il risultato di 1-1.

Photocredits: Facebook @veneziafc

Mister Zanetti ha così analizzato il match: “Sapevamo che avremmo trovato una squadra molto aggressiva, siamo sempre stati bravi a non buttare via la palla. Abbiamo forse pagato nei primi 10 minuti di partita un pò di tensione, però poi abbiamo fatto una mezz’ora straordinaria, giocando ad alto livello e ribaltando il risultato. Il Lecce è la squadra più forte affrontata fino a questo momento e far punti qui è molto positivo. Nella ripresa la loro qualità ci ha fatti abbassare, ma alla fine abbiamo preso due gol su due occasioni subite e questo è ciò che accade contro le grandi squadre. Oggi Forte ha fatto due gol straordinari, ma voglio fare un plauso anche a Di Mariano perchè ha giocato una grande partita e se lo merita, perchè si è sempre allenato con grande impegno. In questo momento, con tante partite ravvicinate, c’è bisogno di tutti e tutti stanno rispondendo alla grande lottando per conquistarsi il posto in squadra. Il nostro credo è unire alla qualità del gioco il cuore ed il carattere che ci contraddistinguono ed oggi si è visto, rimanendo sempre umili e consapevoli del nostro reale potenziale. Il pareggio è giusto, anche se un pò di amaro in bocca c’è perchè non capita spesso di andare in vantaggio a Lecce.”

La partita non ha deluso le aspettative. Le due sfidanti hanno giocato una partita ad altissimo livello sia dal punto di vista tattico che tecnico, concludendo un incontro fortemente equilibrato con un giusto risultato. Stonatura per l’espulsione a tempo scaduto di Johnsen. La prossima giornata di campionato vedrà il Venezia ospitare al Penzo il Monza, mentre il Lecce giocherà nuovamente in casa con il Frosinone.

Most Popular

Recent Comments