venerdì, Luglio 19, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaVenezia MetropolitanaUniversità Ca' Foscari di Venezia: al via la campagna vaccinale anti Covid...

Università Ca’ Foscari di Venezia: al via la campagna vaccinale anti Covid per il personale docente e non

Tempo di lettura: < 1 minuto

VENEZIA – La campagna vaccinale anti COVID-19 si estende anche al personale docente e non docente dell’università. La Regione del Veneto ha ufficializzato oggi le modalità organizzative dando il via alla campagna a partire dal 1° marzo. L’Università Ca’ Foscari Venezia ha quindi informato il proprio personale della possibilità di prenotare la vaccinazione attraverso il sito web dell’Azienda ULSS 3 Serenissima per le sedi “Padiglione Rama” a Mestre, “Palazzetto dello Sport” di Camponogara e Ospedale Civile di Chioggia. Verrà somministrato il vaccino di AstraZeneca destinato alla popolazione di età compresa tra 18 a 65 anni (coorte 1956) che non presenta condizioni di rischio di estrema vulnerabilità.


La pandemia, come ha ricordato anche la rettrice Tiziana Lippiello nel suo discorso di apertura della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico, non ha mai fermato l’Università, che ha sempre continuato l’attività didattica, in presenza e online, e l’attività amministrativa. “Grazie allo sforzo collettivo dei docenti, del personale tecnico amministrativo, dei collaboratori ed esperti linguistici, del personale tecnico scientifico, delle bibliotecarie e dei bibliotecari, della comunità studentesca – ha ricordato la rettrice – l’università ha saputo reagire, proseguendo regolarmente nelle proprie attività in tutta sicurezza”.


In questi mesi Ca’ Foscari ha lanciato la campagna #IoSonoResponsabile, sposata anche dal Ministero dell’Università, e ha avviato una campagna di screening che ha avuto un’alta adesione. “A un anno dall’emergenza sanitaria – ha continuato la Rettrice – oggi possiamo dire che la nostra università è un luogo sicuro. In ateneo sono state registrate alcune decine di casi di contagio, nessun focolaio. Ringrazio tutti per il senso di responsabilità e i nostri uffici, in particolare il nostro Ufficio Prevenzione e Protezione Rischi per averci tutelati. È ora tempo di uscire dalla logica dell’emergenza e cogliere il futuro come un’opportunità”.

Most Popular

Recent Comments