sabato, Luglio 13, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaVenezia MetropolitanaVaccino anti-Covid: a Venezia uno sportello della Croce Rossa per aiutare gli...

Vaccino anti-Covid: a Venezia uno sportello della Croce Rossa per aiutare gli over 80 a prenotare

Tempo di lettura: 2 minuti

VENEZIA – ll Comune di Venezia e la Croce Rossa di Venezia hanno attivato un nuovo servizio rivolto agli anziani in difficoltà nell’effettuare online o tramite CUP la prenotazione del vaccino contro il virus Sars-COV 2. A partire dal 31 marzo infatti, i cittadini over 80 che non riescono a inviare la richiesta online in autonomia né con l’aiuto di parenti e amici e non sono in grado di prenotare tramite CUP, potranno rivolgersi personalmente ai volontari della Croce Rossa, disponibili in quattro sedi distribuite sul territorio per essere assistiti nell’invio della domanda. L’iniziativa è stata presentata stamani nella sede della “Casa del volontariato” di via Brenta Vecchia, a Mestre, dall’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e da Francesca Battan, presidente del Comitato veneziano CRI. Presenti all’incontro anche Danilo Corrà, responsabile della Direzione Coesione sociale del Comune di Venezia e Alessandro Carraro, direttore amministrativo della Croce Rossa di Venezia. Il servizio sarà attivo da mercoledì 31 marzo.

Photocredits: Comune di Venezia

Ecco le sedi e i giorni in cui gli anziani potranno accedere al servizio, rivolgendosi ai volontari per essere aiutati nella prenotazione:

  • a Venezia il lunedì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30 alla ‘Vetrina del Volontariato e della Solidarietà’ in Campo Santa Margherita, Dorsoduro 3036;
  • a Mestre, il lunedì dalle 14.30 alle 17.30 e il giovedì dalle 9.30 alle 12.30 alla ‘Casa del volontariato’ in via Brenta Vecchia 41;
  • a Marghera, il martedì dalle 9.30 alle 12.30 e il giovedì dalle 14.30 alle 17.30 al piano terra degli uffici comunali di piazza Municipio 1 (ex URP);
  • al Lido, il mercoledì dalle 14.30 alle 17.30 al piano terra degli uffici comunali di via S.Gallo 32/A.

Gli operatori volontari della CRI prenoteranno in via digitale l’appuntamento per la somministrazione del vaccino, rilasciando all’interessato un promemoria cartaceo. L’ingresso nelle varie sedi si svolgerà nel rispetto dei protocolli sanitari anti Covid-19 e l’iniziativa sarà promossa anche attraverso il DIME, il contact center unico del Comune di Venezia.

“Il servizio, nato dalla longeva collaborazione con la Croce Rossa, si rivolge agli anziani che riscontrano grandi difficoltà nella prenotazione dell’appuntamento per il vaccino” ha dichiarato l’assessore Venturini. “Pensiamo a chi non riesce ad utilizzare nemmeno il telefono e la prenotazione via CUP, per i motivi più diversi. Per loro è stato attivato questo servizio. Per non lasciare indietro nessuno, come chiesto dal sindaco Brugnaro in più occasioni. Invitiamo chi è in grado di prenotare o può farsi aiutare da figli e nipoti, a utilizzare il canale informatico e il canale telefonico dell’ULSS, limitando al massimo gli spostamenti e i contatti vista la situazione di epidemia che sta vivendo il Paese. Ringrazio di cuore Croce Rossa, i suoi volontari e la sua presidente per la consueta collaborazione. L’appello dell’Amministrazione comunale è di lasciare il posto a questi nuovi sportelli fisici a chi ne ha davvero bisogno”.

Photocredits: Comune di Venezia

“Come Croce Rossa abbiamo aderito subito alla proposta del Comune di Venezia, perché per noi la persona è al centro di tutto. Questo è un aiuto per le persone, sia con problemi logistici di spostamento sia in difficoltà nell’uso delle nuove tecnologie o del telefono. Quindi per noi è di primaria importanza. Grazie al Comune e ai nostri volontari chiunque si rivolgerà allo sportello sarà aiutato” ha concluso Francesca Battan, presidente del comitato veneziano CRI.

Most Popular

Recent Comments