venerdì, Luglio 12, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaVenezia MetropolitanaBandiere Blu: il Lido di Venezia si conferma spiaggia d'eccellenza anche nel...

Bandiere Blu: il Lido di Venezia si conferma spiaggia d’eccellenza anche nel 2021

Tempo di lettura: 2 minuti

VENEZIA – La spiaggia del Lido di Venezia si conferma Bandiera Blu anche nel 2021 e viene premiata quale località balneare d’eccellenza. Tra gli approdi, invece, riceve la Bandiera Blu la Certosa Marina e anche in questo caso si tratta di una conferma. La conferenza stampa che ha ufficializzato il riconoscimento si è tenuta nella mattinata di oggi, lunedì 10 maggio, in via telematica su una pagina Facebook dedicata all’evento e ha visto la partecipazione, per l’Amministrazione comunale, dell’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin. La Bandiera Blu per le spiagge è assegnata dalla FEE (Fountation for Enviromental Education) ed è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987 e consegnato ogni anno in 73 Paesi.

“Siamo felici e orgogliosi di questo attestato che premia gli investimenti e il lavoro degli operatori del Lido, grazie ai quali ogni anno si riescono a garantire alti standard di ospitalità nel rispetto della sostenibilità”, ha dichiarato De Martin a margine della conferenza. “Siamo soddisfatti, inoltre, che per il terzo anno consecuitivo anche la Certosa riceve la Bandiera Blu per gli approdi, ottenuta sin da quando è stato istituito il premio per questa categoria”.

La conferenza è stata introdotta da Claudio Mazza, presidente di Fee Italia, che ha parlato del percorso che ogni territorio è chiamato a seguire per l’ottenimento della Bandiera Blu e per il suo mantenimento. “Un cammino di trasparenza  e sostenibilità – ha sottolineato – improntato sulla crescita e il miglioramento, anno dopo anno”. Al suo fianco presente Valentina Capraro, operatore nazionale Fee Italia e coordinatrice del progetto Bandiera Blu. Durante la discussione è stato trasmesso anche un messaggio del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, che si è complimentato con i territori che hanno ottenuto il riconocimento e ha sottolineato “la sacra concorrenza che sta alla base del programma che consente di premiare la qualità del turismo”.

“L’obiettivo principale – spiega la Fee sul suo portale – è promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio, attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche l’attenzione e la cura per l’ambiente. Ai fini della valutazione, la qualità delle acque di balneazione è considerata un criterio imperativo e solo le località le cui acque sono risultate eccellenti possono presentare la propria candidatura. Tra gli altri criteri presi in esame si trovano anche la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza e i servizi in spiaggia”.

Il Lido è una delle 9 spiagge venete ad aggiudicarsi il riconoscimento nel 2021. Tra queste, sono sette le località che si trovano nel territorio della Città metropolitana di Venezia, mentre in tutta Italia sono 205 le Bandiere Blu assegnate, con 6 Comuni in più rispetto al totale 2020. Nella graduatoria ci sono 15 nuovi ingressi, mentre 9 Comuni non sono stati confermati.

“Con questi riconoscimenti la Fee – ha ripreso De Martin – certifica la capacità di Venezia di lavorare per raggiungere l’eccellenza nel settore balneare, in un’ottica di rispetto del territorio e dell’ambiente. Un filo conduttore, questo, che caratterizzerà anche il Salone Nautico in partenza nella prossime settimane che sarà improntato sulla sostenibilità e sulle politiche per l’ambiente”.

Most Popular

Recent Comments