martedì, Maggio 21, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileIl Venezia 1985 torna a sorridere con un bel tris al Rinascita...

Il Venezia 1985 torna a sorridere con un bel tris al Rinascita Doccia

Tempo di lettura: 3 minuti

SESTO FIORENTINO (FI) – In occasione della quinta giornata di campionato di Serie C Femminile (girone b), le leonesse di mister Murru sono ospiti a Sesto Fiorentino, della Rinascita Doccia.

Le rossoblu scendono in campo sulle ali dell’entusiasmo, dopo la prima vittoria ottenuta in casa domenica scorsa sulla Sambenedettese per quattro reti a una, cercheranno di dare continuità di prestazione. Le leonesse sbarcano al “Biagiotti” dopo il brutto stop casalingo nel derby con il Padova perso in rimonta per tre a due, sono chiamate ad una grande prova di carattere per invertire la rotta e portare a casa i tre punti.

Sul campo sono le leonesse a farsi pericolose già al primo minuto: Canciello si invola sulla fascia sinistra, triangola con Longato, entra in area, si presenta a tu per tu con Mazzanti che riesce a deviare con un grande intervento in corner.

Al 23′ sono ancora le ospiti a rendersi insidiose: Canciello scatta nuovamente sulla sinistra, pennella un cross al centro dell’area per Conventi che sfiora la palla a portiere battuto, il tiro va a spegnersi sul fondo.

Al 42′ sono nuovamente le nero-oro a spingere: bella palla lavorata sulla destra di Longato, apre per Tasso che si inserisce, entra in area e tira una sassata che esce, facendo la barba al palo.

Prima dello scadere della prima frazione, c’è giusto il tempo per un altro assalto delle lagunari: palla centrale di Canciello, scarica sulla destra per Tasso che entra in area, libera il tiro, ma il pallone esce sfiorando il sette.

Il Direttore di gara concede un minuto di recupero prima di mandare le squadre negli spogliatoi.

Un primo tempo a senso unico, con le nero-oro in pieno dominio del campo, poca precise in fase conclusiva. Per ora il risultato resta appeso sullo zero a zero.

Nella ripresa il leitmotiv del primo tempo non cambia ed al 46′ le leonesse tornano a farsi pericolose: l’azione si sviluppa sulla destra con Longato, cross preciso sul secondo palo, Canciello stoppa di petto e tira al volo, ma la palla esce di pochissimo.

Il predominio delle lagunari continua il minuto seguente con un cross dalla sinistra di Canciello, incornata di Conventi, ma il tiro esce nuovamente di uno soffio.

Al 50′ sono le toscane a sfiorare il clamoroso vantaggio: l’azione nasce da un pasticcio della retroguardia nero-oro che lascia Del Giudice tutta libera al centro dell’area, la numero undici rossoblu si presenta a tu per tu con Paccagnella, tiro deciso in porta, ma con una deviazione prodigiosa, il numero uno veneziano riesce a deviare a lato.

Passano due minuti ed il Venezia sblocca il risultato: l’azione nasce sulla destra con Tasso che crossa al centro per Longato, scavetto sul portiere, e prima che la difesa riesca a metterci una pezza, interviene Conventi che la scarica nel sacco. Rinascita Doccia 0, Venezia 1.

Insiste ancora la squadra ospite che al 60′ si fa nuovamente pericolosa sulla sinistra con Malvestio dai trenta metri, direttamene da calcio piazzato, spara sull’incrocio del pali, Mazzanti fa il miracolo e riesce a deviare.

Le lagunari raddoppiano al 74′: Tasso ruba palla a centrocampo, scende sulla fascia, rientra verso il centro e crossa per l’accorrente Canciello che con un comodo tap-in batte il portiere. Rinascita Doccia 0, Venezia 2.

All’86’ sono nuovamente le nero-oro a spingere in avanti: Longato dal limite dell’area scarica per Centasso che spara una sassata, vola il portiere e riesce a deviare in corner.

Il signor Cardella concede cinque minuti di recupero.

Le leonesse affondano la zampata del tris al 94′: Scaroni intercetta una palla a centrocampo, lancio in profondità per Longato che si inserisce in mezzo alle linee della difesa ed a tu per tu con il portiere segna il terzo goal. Rinascita Doccia 0, Venezia 3.

Il direttore di gara non fa neppure riprendere il gioco e con il triplice fischio manda le squadre sotto la doccia.

Una partita a senso unico, gestita quasi esclusivamente dalla squadra ospite, che si sblocca nel secondo tempo.

Le leonesse tornano alla vittoria e portano a casa tre punti preziosi per la classifica.

Rinascita Doccia regge un tempo, forse aiutata dall’imprecisione in fase conclusiva delle venete, poi è costretta a capitolare nella seconda frazione.

Nella sesta giornata, le ragazze di mister Murru ospiteranno in casa il Villorba Calcio, mentre Rinascita Doccia sarà ospite del Meran Woman.

TABELLINO

Formazioni:

Rinascita Doccia: 1 Mazzanti, 2 Metti (14 Bugiani 22′), 3 Mancin, 4 Innocenti (20 Carrasi 56′), 5 Sabatino, 6 Brunetti, 7 Ceccarelli (18 Nesti 65′), 8 Papi, 9 Xhemaj, 10 Campi (16 Paoli 73′), 11 Del Giudice (17 Aiello 63′). Allenatore:Bellucci

Venezia 1985: 1 Paccagnella, 6 Bortolato, 5 Malvestio, 14 Baldassin (27 Vivian 67′), 4 Amidei, 22 Canciello (19 Boschiero 80′), 20 Baldan (17 Fusetti 54′), 90 Centasso, 16 Tasso (23 Scaroni 85′), 9 Longato, 45 Conventi (24 Conedera 58′). Allenatore: Murru

Marcatori: Conventi 51′ (VEN), Canciello 74′ (VEN), Longato 90’+4′ (VEN)

Ammonizioni: Bugiani 14′ (RID)

Direttore di Gara: Cardella di Torre del Greco Assistenti: Pacini e Mazzoni di Prato

Stadio: Campo sportivo “Aldo Biagiotti” di Sesto Fiorentino (FI)

Most Popular

Recent Comments