sabato, Luglio 13, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaAntonia Ricci è il nuovo Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Antonia Ricci è il nuovo Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Tempo di lettura: 2 minuti

Antonia Ricci è il nuovo Direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IZSVe). Nominata ieri al vertice dell’Istituto dal Presidente della Regione del Veneto Zaia, in accordo con i Presidenti di Friuli Venezia Giulia, Provincia di Trento e Provincia di Bolzano, e con il parere favorevole del Ministro della Salute Roberto Speranza, la dott.ssa Ricci ha ricoperto l’incarico di Dg facente funzione dall’aprile 2019 e di Direttore sanitario dal marzo 2018.

Laureata in medicina veterinaria, si è poi specializzata in Ispezione degli alimenti di origine animale. 53 anni, due figli, la dott.ssa Ricci è entrata in IZSVe nel 1995 e si è occupata prevalentemente di sicurezza alimentare e di zoonosi.

La dott.ssa Ricci ha così dichiarato: “L’IZSVe mi ha dato tantissime opportunità di crescita personale e professionale, attraverso continue occasioni di confronto con realtà diverse, a livello nazionale e internazionale, e di interazione con colleghi e professionisti di grandissimo spessore. Con questa nomina, che mi riempie di orgoglio, assumo oggi l’impegno di garantire le stesse – e migliori – opportunità ai tanti giovani che lavorano in Istituto e che contribuiscono a renderlo un’eccellenza nella sanità pubblica veterinaria. Nei prossimi anni lavorerò per la crescita dell’Istituto, sviluppando in modo armonico le sue diverse e fondamentali componenti: la presenza sul territorio, il supporto agli Enti regionali e provinciali del Triveneto, la collaborazione con la rete nazionale degli Istituti Zooprofilattici con il coordinamento del Ministero della Salute, l’attività di ricerca a livello nazionale ed internazionale. Mi impegnerò affinché sia rafforzato il ruolo dell’IZSVe come presidio di sanità pubblica, nella consapevolezza della grande responsabilità che le sfide che abbiamo di fronte comportano: quanto la salute e il benessere animale e la sicurezza degli alimenti facciano parte di un unico ecosistema da cui dipende la salute dell’uomo, è ormai evidente a tutti, e fa parte intrinsecamente della mission dell’IZSVe“.

Nel corso della sua carriera scientifica è stata membro di vari comitati scientifici internazionali e ha ricoperto numerosi incarichi in qualità di esperto per la Commissione Europea, l’Organizzazione mondiale per la sanità animale (OIE) e l’Autorità Europea per la Sicurezza alimentare (EFSA). Ha collaborato per molti anni con EFSA, prima come membro e poi come Chair del Panel sui Rischi Biologici (Biohaz), nonché come membro del Comitato Scientifico della stessa agenzia. Ha coordinato numerosi progetti nazionali, finanziati dal Ministero della Salute, e internazionali; è autrice di più di 300 pubblicazioni scientifiche.

Most Popular

Recent Comments