domenica, Giugno 16, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaJesoloJesolo: Covid Point di Piazza Mazzini, servizio prorogato di due settimane

Jesolo: Covid Point di Piazza Mazzini, servizio prorogato di due settimane

Tempo di lettura: 2 minuti
Dato il grande afflusso di persone al punto tamponi allestito in piazza Mazzini da Centro di medicina, l’amministrazione comunale ha concesso una proroga all’autorizzazione per svolgere il servizio che proseguirà dunque fino a domenica 19 settembre

JESOLO – Un’estate che continua all’insegna della sicurezza. A quindici giorni dall’avvio dell’attività del Covid Point di piazza Mazzini allestito e controllato da Centro di medicina, l’afflusso di residenti e turisti si è mostrato molto elevato. I turisti che raggiungono la città sono ancora molti e, secondo le previsioni, il trend positivo continuerà oltre la metà del mese di settembre. Per queste ragioni l’amministrazione comunale ha concesso una proroga di 2 settimane all’autorizzazione per svolgere l’attività del centro tamponi, che proseguirà dunque fino al 19 settembre con i seguenti orari: il giovedì e il venerdì dalle 15.30 alle 19.30 mentre il sabato e la domenica dalle 8.30 alle 12.30.

Il servizio è partito il 20 agosto su richiesta del Comune di Jesolo in accordo con la Ulss 4 Veneto Orientaleallo scopo di supportare le strutture pubbliche nell’esecuzione dei tamponi ai turisti dei Paesi del Nord Europa. Un’attenzione particolare gli ospiti stranieri che non preclude l’accesso a residenti e turisti italiani.

Nei primi 15 giorni di attività il punto tamponi di Centro di medicina di piazza Mazzini, in sinergia con quello di piazza Brescia, ha effettuato 2.200 test. L’attività parallela dei due punti tamponi consente di rispondere a tutte le richieste e indirizzare i turisti verso l’accesso più disponibile. Al contempo sono state fornite informazioni a oltre 2.500 persone. Attraverso il Covid Point viene infatti garantito anche un servizio comunicazione sul funzionamento e sulle modalità del funzionamento del punto tamponi ma anche sulle normative in vigore e la validità dei tamponi per i diversi Paesi. La tipologia di utenza è principalmente straniera per il 70%, di cui l’80% tedeschi, e il 30% sono italiani, spesso anche giovani in vacanza in autogestione, oppure facente parte del personale di ristoranti o di bar della zona.

Il punto di piazza Mazzini impegna permanentemente cinque operatori di Centro di medicina tra personale sanitario e amministrativo di supporto in loco oltre a un team di due persone presenti nel laboratorio analisicostantemente collegato in via telematica.

Nel constesto in cui ci troviamo è importante fornire servizi efficienti a tutta la popolazione, compresi i nostri numerosi ospiti del Nord Europa che necessitano del tampone per rientrare nei loro Paesi – dichiara il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia -. Il punto tamponi di Centro di medicina di piazza Mazzini si sta dimostrando fondamentale per rispondere alle numerosissime richieste di test ma anche per fare chiarezza fornendo informazioni ed è per questo che abbiamo ritenuto importante proseguire con l’attività”.

Questo servizio non solo garantisce un supporto al territorio nello screening per il contenimento della pandemia e una facilitazione ai turisti che devono rientrare al paese di origine – commenta Vincenzo Papes, amministratore delegato Centro di medicina – ma contribuisce a dare serenità e sicurezza, soprattutto a chi arriva in una località nuova o partecipa ad un evento insieme ad altre persone. Sapere di poter contare su personale esperto e competente diventa fondamentale anche nella scelta di partecipare o meno ad una manifestazione. Ci stanno contattando per questo eventi fieristici e sportivi in tutto il Veneto e extra regione chiedendo la presenza della nostra Task force”.

C.S. Città di Jesolo

Most Popular

Recent Comments