venerdì, Giugno 21, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaJesoloJesolo Air Show, sabato tutti con il naso all'insù

Jesolo Air Show, sabato tutti con il naso all’insù

Tempo di lettura: 3 minuti

Tutto pronto per la manifestazione che festeggia 25 anni. Venerdì le prove, sabato dalle 15.30 lo spettacolo aereo. La mattina cerimonia di intitolazione dell’accesso al mare alla PAN

Una tela bianca sulla quale disegnare acrobazie. Il cielo di Jesolo è pronto a ospitare l’edizione 2023 di Jesolo Air Show, la manifestazione aerea che festeggia 25 anni e che rappresenta quest’anno l’unica tappa veneta in occasione della celebrazione del centenario dell’Aeronautica Militare. Il grande spettacolo si svolgerà sabato 2 settembre e sarà possibile seguirlo gratuitamente lungo tutto il litorale, da piazza Marina a piazza Manzoni. Sull’arenile di piazza Brescia, in particolare, è in fase di allestimento lo show center. Lo Jesolo Air Show sarà anticipato dalla giornata di prove venerdì 1 settembre, mentre la mattina del 2 settembre alle 11.00 si svolgerà la cerimonia di intitolazione del nuovo accesso al mare di piazzetta Casabianca alla Pattuglia acrobatica nazionale, primo in Italia.

Lo show

Allo spettacolo aereo parteciperanno 13 equipaggi, tra cui le “Frecce Tricolori”. Gli altri protagonisti dello Jesolo Air Show saranno:

  •       CAP 231 pilotato da Andrea Pesenato, campione italiano in carica di acrobazia a motore in categoria Avanzata e Free Style. Ha vinto il titolo nazionale nel 2022, 2021, 2020, 2019 in categoria Advanced, nel 2022, 2021, 2020 in categoria Free Style, nel 2011 e nel 2009 aveva già conquistato il titolo italiano in categoria Intermedia.
  •        HH139B del 15esimo Stormo, il reparto che svolge compiti di Search and Rescue nel territorio nazionale e nelle acque internazionali intorno l’Italia, che effettuerà una dimostrazione di salvataggio in acqua.
  •        Dimostrazione del C-27J Spartan, dotato di eccezionali doti di manovrabilità nonostante le sue quasi 32 tonnellate di peso, con l’equipaggio del 311esimo gruppo volo del Reparto Sperimentale dell’Aeronautica militare.
  •        Esibizione dell’Eurofighter Typhoon, il più avanzato aereo da combattimento sviluppato nel continente europeo, in grado di offrire capacità operative di ampio respiro e un’efficacia impareggiabile nel settore della Difesa Aerea.
  •        Il T-346A, un velivolo dalle prestazioni eccezionali, maneggevole e versatile, gioiello indiscusso dell’industria aeronautica nazionale e utilizzato per la fase IV dell’addestramento (Lead In to Fighter Training-LIFT), propedeutica al successivo impiego sui velivoli Fighters.
  •        Il 51esimo stormo su AMX, noto anche con il nome di “Ghibli”, un aereo monomotore da attacco e ricognizione, disponibile anche nella versione biposto da addestramento avanzato. L’AMX-T è soprattutto velivolo da addestramento e OCU (Operational Conversion Unit), ma ha anche capacità operative assimilabili a quelle del monoposto.
  •        L’esibizione della Patrouille de France, la pattuglia acrobatica francesce nota anche come “La Grande Dame”. Nata nel 1953, è una delle più antiche e prestigiose formazioni acrobatiche al mondo. La formazione è composta da 9 velivoli Dassault-Dornier Alpha Jet, di produzione francese, dotati di impianti fumogeni in grado di rilasciare fumi di colore blu, bianco e rosso.
  •        L’esibizione in solitaria dell’F/A-18 Swiss Hornet dell’esercito svizzero. Uno spettacolo tra i più apprezzati a livello internazionale grazie all’abilità del capitano Yannick “Fönsi” Zanata
  •        La spettacolare camminata tra le nuove della wingwalker Danielle, che con il marito Emiliano a bordo di un Super Stearman ricrea la nostalgia e lo spirito romantico degli anni Venti.
  •        L’esibizione del CAP 10 di Paolo Pocobelli, Chief Instructor presso la Scuola di Volo dell’Aero Club di Verona, Ufficiale dell’Esercito in congedo, Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, paraplegico dal 1994, che dimostrerà come la disabilità non preclude la possibilità di spiccare il volo.
  •        Le dimostrazioni degli AW169 della Guardia di Finanza e del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco con i rispettivi Nuclei Elicotteri

Limitazioni alla balneazione, al traffico e alla sosta dei veicoli

Per questioni di organizzazione e di sicurezza, sono state previste delle modifiche al traffico e alla sosta nei giorni della manifestazione e in quelli a ridosso della stessa. Nelle giornate di venerdì 1 e sabato 2 settembre vige il divieto di sosta per tutti i veicoli comprese le biciclette, dalle 14 alle 19, su tutti gli accessi mare che vanno da via Carmen Frova a via Buonarroti nel tratto da via Treviso all’arenile. Sarà vietato il transito a tutti i veicoli, anche alle biciclette, dalle 14 alle 19, su via dei Pioppi e i suoi accessi terzo e quarto, poi sull’undicesimo accesso di via Bafile. Stesso divieto, esteso anche ai pedoni, dalle 14 alle 19 lungo il nuovo accesso al mare intitolato alla Pattuglia Acrobatica Nazionale in piazzetta Casabianca. Come ogni anno, infine, sarà vietata la balneazione in entrambe le giornate dalle 15 alle 19 tra piazza Manzoni e piazza Marina. 

Most Popular

Recent Comments