venerdì, Giugno 21, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileVenezia 1985 e Femminile Riccione si dividono la posta con due goal...

Venezia 1985 e Femminile Riccione si dividono la posta con due goal per parte

Tempo di lettura: 3 minuti

Nella ventottesima giornata del campionato di Serie C femminile (girone b), le ragazze di mister Murru ospitano in casa il Femminile Riccione.

Nella gara d’andata, la sfida si concluse con un pareggio in extremis del Venezia all’89’ con rete di Ruggiero.

In classifica il Riccione è avanti di una lunghezza rispetto alle lagunari.

Conventi e compagne, forti del poker rifilato al Padova domenica scorsa, e delle ultime prestazioni decisamente convincenti, tenteranno il sorpasso.

Le biancazzurre sbarcano al Rocco dopo la deludente prestazione casalinga con lo Jesina, persa per cinque reti a tre, con l’intento di trovare subito il riscatto e mantenere le distanze proprio dal Venezia 1985, sua diretta inseguitrice.

Sul campo è la squadra ospite a creare la prima azione pericolosa della partita al quinto minuto: da una azione manovrata a centro campo, Grillo gira di prima in area una bella passa a Schipa che la calcia al volo, ma il tiro esce a fil di palo.

Al 13′ minuto sono nuovamente le biancazzurre a rendersi pericolosa con una punizione dai venti metri calciata da Edoci, ma Paccagnella è attenta e neutralizza.

La risposta delle nero-oro arriva al 17′ minuto con un’azione veloce sulla destra di Tosatto che si porta fino al limite del fondo, cross basso potente per Longato, interviene Remondini in scivolata per interrompere l’azione, ma di fatto intercetta il pallone scagliandolo nella propria porta beffando Boaglio. Venezia 1, Riccione 0.

Passano solo cinque minuti e il Riccione trova la rete del pareggio: l’azione si sviluppa su un calcio d’angolo dalla sinistra, la sfera arriva al centro dell’area, Remondini la calcia al volo, il pallone accarezza il legno di sinistra e si infila nel sacco. Un goal bellissimo della 29 biancazzurra che riscatta l’autorete di prima.

Al 44′ minuto sono le leonesse a passare nuovamente in vantaggio: fulmineo contropiede sulla sinistra di Dalla Santa che arriva al limite dell’area, vede Tosatto completamente libera dalla parte opposta, la serve con precisione che con un bel tiro di prima, trafigge Boaglio. Venezia 2, Riccione 1.

Termina così la prima frazione, con le lagunari avanti di una rete. Fin qui una bella partita fra due squadre forti che giocano a viso aperto.

Nella ripresa le emiliane provano a recuperare lo svantaggio e all’11’st si fanno pericolose con una bella incornata di Edoci che sfiora la base del palo.

Basta un giro d’orologio per vedere la risposta delle venete con un bel sinistro a giro di Tosatto, ma il pallone esce di poco a lato.

Al 26’st le leonesse ci riprovano: azione dalla sinistra di Tosatto che pennella al centro un pallone perfetto per Longato che da quattro metri dalla porta calcia di prima, ma un difensore riesce a metterci un piede, e deviare la traiettoria della sfera sopra la traversa.

Al 44’st arriva l’occasione per il Riccione di riagguantare la partita. Confusione in area nero-oro, l’arbitro assegna un penalty alle ospiti che Neddar trasforma in goal. Venezia 2, Riccione 2.

Dopo 11 minuti di recupero dovuto ad un infortunio fortuito fra Paccagnella e Bortolato, il direttore di gara manda le squadra negli spogliatoi.

Il Riccione recupera in extremis il match. Una bella partita in cui il risultato è rimasto in bilico per tutti i novanta minuti. Entrambe le squadre non hanno mai smesso di cercare la porta avversaria. Un pizzico di rammarico per il fallo a tempo quasi scaduto che ha assegnato il penalty del pareggio alle ospiti.

Nella penultima giornata di campionato il Venezia 1985 farà visita al Villorba Calcio, mentre il Femminile Riccione sarà nuovamente in trasferta, ospite del Südtirol.

TABELLINO

Formazioni:

VENEZIA CALCIO 1985: 1 Paccagnella, 6 Bortolato (17 Fusetti 53’st), 5 Malvestio, 43 Pivetta, 27 Vivian, 7 Tosatto (22 Canciello 38’st), 2 Gastaldin (31 Ruggiero 12st), 90 Centasso, 8 Dalla Santa, 9 Longato, 45 Conventi (10 Hervieux 16’st). Allenatore: Murru

FEMMINILE RICCIONE CALCIO: 1 Boaglio, 25 Pederzani (Mari 24’st), 29 Remondini, 4 Neddar, 5 Grillo (Saraniti 20’st), 22 Schipa, 20 Piazza, 30 Costantini, 9 Scarpelli (11 Bauce 8’st), 10 Edoci, 26 Tiberio. Allenatore: Genovesio

Arbitro: F. Muccignato della Sezione di Pordenone Assistenti: P. Ndoja e E. Antonini della Sezione di Bassano del Grappa.

Marcatori: 17′ (AG), 22′ Remondini (RIC), 44′ Tosatto (VEN), 44’st (R) Neddar.

Calci d’angolo: 5-3 per il Femminile Riccione

Stadio: Nereo Rocco di Marcon

Most Popular

Recent Comments