domenica, Giugno 23, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileIl Venezia 1985 si congeda dalla Coppa Italia con una vittoria di...

Il Venezia 1985 si congeda dalla Coppa Italia con una vittoria di misura sulla Triestina 1-0

Tempo di lettura: 3 minuti

MARCON – Prima sfida ufficiale del 2023 per le ragazze di mister Murru. Al Nereo Rocco di Marcon va in scena l’ultimo atto della fase a gironi della Coppa Italia di Serie C femminile. Ospite della giornata è la Triestina. Il Venezia FC si è già qualificato alla fase successiva del torneo con una gara d’anticipo.

Un’ottima occasione per entrambe le formazioni per poter provare nuovi schemi ed attuare un po’ di turn-over a favore delle atlete con minor minutaggio sulle gambe.

Le condizioni climatiche odierne sono caratteristiche del periodo invernale: freddo, vento, umidità e una leggera pioggia che non ha appesantito il manto erboso del Rocco.

Il minuto di raccoglimento in memoria di Gianluca Vialli

Prima del fischio d’inizio, le due formazioni hanno osservato un minuto di raccoglimento in onore del campione Gianluca Vialli, scomparso prematuramente nei giorni scorsi.

Sul campo sono le leonesse a creare la prima occasione pericolosa: al 5′ Scaroni tira una sassata sul palo destro di Malaropa che è attenta e riesce a deviare in corner.

Al 14′ sono ancora le padrone di casa a farsi pericolose: l’azione di sviluppa da una punizione dalla destra sul secondo palo, interviene nuovamente Scaroni di testa, il portiere riesce a bloccare a terra.

Passa un minuto e le nero-oro ci riprovano con un cross dalla destra di Bortolato, interviene Conventi con un colpo di testa in tuffo ma la sfera esce di poco.

Le squadre si affrontano sulla mediana cercando di approfittare delle ripartenze.

Al 25′ sono nuovamente le leonesse a tentare l’affondo: azione veloce sulla fascia sinistra con palla scodellata in area, Centasso manca il tiro, interviene Scaroni di prima, ma un difensore ci mette il piede e riesce a deviare in calcio d’angolo.

La prima azione pericolosa delle alabardate arriva al 29′: da calcio piazzato sulla sinistra verso il secondo palo, arriva prima di tutte Desinano che incorna con precisione, ma Skofelt riesce a neutralizzare a terra.

Al 31′ sono le lagunari a sbloccare il risultato: cross sulla destra dell’area biancorossa, respinge un difensore, la palla arriva Conedera che con una fiondata incrociata, va ad isaccarsi sul sette bucando l’incolpevole Malaropa. Venezia 1, Triestina 0.

Al 45′ il direttore di gara manda le squadra negli spogliatoi.

Una prima frazione a trazione anteriore per le nero-oro a segno con Conedera, qualche piccola sbavatura in fase costruttiva. Mister Murru può dirsi sostanzialmente soddisfatto per quanto visto finora. Il tecnico nero-oro dovrà evitare cali di concentrazione. Mister Melissano dovrà alzare il baricentro della propria squadra per poter dare maggior incisività al suo attacco.

Nella ripresa, sono le leonesse a provarci al 9’st con Boschiero che ruba la sfera ad un difensore sulla sinistra, si allunga leggermente il pallone, ma va ugualmente al tiro da posizione defilata, ma la palla va ad impattare l’incrocio estero dei pali.

Al 30’st è il Venezia ad avere la possibilità di andare al raddoppio per un penalty concesso a Conventi che viene abbattuta in area, è la stessa quarantacinque nero-oro che si incarica di battere il calcio di rigore, ma il tiro dagli undici metri è impreciso e va a stamparsi sul montante.

La reazione della Triestina non si fa attendere ed il risultato resta in bilico fino al termine della partita.

Il signor Riahi concede un paio di minuti di recupero prima del triplice fischio.

Skofelt e Bortolato dopo un’efficace azione difensiva

L’incontro termina con il Venezia che vince di misura grazie alla rete di Conedera.

Una partita nel complesso un po’ legata su entrambi i fronti, risultato che premia la squadra di casa che poteva andare al raddoppio al 30’st con Conventi. Le alabardate hanno costruito maggiormente nella seconda frazione ma sono mancate nella fase conclusiva. Buon lavoro del reparto difensivo nero-oro, molto bene Skofelt tra i pali.

Dopo la pausa natalizia, la settimana prossima riparte il campionato con la quattordicesima giornata. La Triestina sarà ospite del Centro Storico Lebowski, mentre le leonesse saranno impegnate nel derbissimo con il Venezia FC al centro sportivo Taliercio di Mestre.

TABELLINO

Formazioni:

VENEZIA CALCIO 1985: 12 Skofelt, 6 Bortolato, 5 Malvestio, 21 Cecchinato, 27 Vivian, 16 Tasso, 20 Baldan (2 Gastaldin 1’st), 90 Centasso, 24 Conedera (19 Boschiero 1’st), 23 Scaroni (18 Compagno 32’st), 45 Conventi. Allenatore: Murru

TRIESTINA CALCIO FEMMINILE:96 Malaropa, 3 Usenich, 26 De Donatis, 9 Zanetti, 10 Tortolo, 11 Olivo (14 Castelli 20’st), 13 Zuliani (29 Blasutto 35’st), 20 Nemaz, 37 Desinano, 55 Sandrin, 77 Padulano. Allenatore: Melissano

Marcatori: 31’pt Conedera (VEN)

Ammoniti: 28’st Tortolo (TRI)

Corner: Venezia 6, Triestina 1

Note: rigore sbagliato di Conventi (VEN) al 30’st

Direttore di gara: Riahi di Lovere Assistenti:Di Marcantonio e Zito di Venezia

Stadio: N. Rocco di Marcon (VE)

Most Popular

Recent Comments