mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileLa Triestina ferma il Venezia 1985 sull'1-1

La Triestina ferma il Venezia 1985 sull’1-1

Tempo di lettura: 4 minuti

MARCON – Nell’undicesima giornata di campionato di Serie C femminile (girone b), le leonesse di mister Murru accolgono al Nereo Rocco la Triestina di mister Della Mea.

Il Venezia 1985 torna fra le mura amiche forte della vittoria sul campo del Chieti Femminile, con un’invidiabile filotto di quattro vittorie consecutive. Obiettivo per la sfida odierna è quello di continuare il percorso fin qui tracciato, ed accumulare il maggior numero di punti per avvicinarsi alla zona alta della classifica.

Le alabardate sbarcano in laguna dopo il pareggio casalingo con l’Accademia Spal. Le ultime quatto partite hanno fruttato due sconfitte e due pareggi. Imperativo per le biancorosse è quello di portare a casa almeno un pareggio per poter allungare a tre, la striscia dei risultati utili consecutivi.

Sul campo, sono le padrone di casa a farsi per prime pericolose al 5’pt con Conventi di testa che su azione da calcio d’angolo, incorna benissimo, ma il portiere si fa trovare attento.

Il punteggio si sblocca al 6’pt. Sono le friulane a passare in vantaggio: da un rinvio di Scaroni, è Bortolin a fare suo il pallone al limite dell’area, tira di prima e con un euro gol, va a cogliere il sette sul secondo palo della porta difesa da Paccagnella che nulla può su questo meraviglioso tiro. Venezia 1985 0, Triestina 1.

Sono le ospiti a salire in cattedra in questi primi minuti di gioco.

All’8’pt è la solita Bortolin che dal limite dell’area spara un missile rasoterra, sfiorando la base del palo alla destra di Paccagnella.

Per una ventina di minuti le due formazioni si affrontano sulla mediana.

Al 28’pt arriva la prima reazione nero-oro con una bella palla di Longato per Tosatto che entra in area, supera un difensore, tiro in diagonale e parata del portiere.

Al 35’pt sono ancora le padrone di casa a rendersi pericolose con un’azione di Longato sulla destra, apertura per Tosatto che dal limite dell’area calcia un bel sinistro a giro che prende in pieno il montante.

Ci riprovano le leonesse al 40’pt con un gran lancio in profondità per Tosatto che si avventura da sola a tu per tu con Storchi, ma il dodici alabardato riesce ad anticiparla al limite dell’area con i piedi.

Le lagunari cercano in tutti i modi di recuperare il risultato ed al 44’pt provano l’affondo con Conventi che va in percussione all’interno dell’area, tira una prima volta, il portiere respingere, ha l’occasione di poter tirare una seconda volta, ma il tiro viene nuovamente respinto, al terzo tentativo, a portiere battuto, è un difensore a metterci una pezza con il piede sulla linea, riuscendo a deviare il pallone in calcio d’angolo.

Al 45’pt il signor Pandini manda le squadre negli spogliatoi.

La Triestina conduce l’incontro per una rete a zero. Una prima frazione sbloccata quasi subito dalle ospiti. La reazione nero-oro si fa attendere una ventina di minuti. Un susseguirsi di tentativi per recuperare il risultato che per ora sono stati resi vani dalla bravura dell’estremo difensore friulano e da un pizzico di fortuna delle biancorosse.

Nella ripresa sono le padrone di casa a spingere sull’acceleratore: al 4’st su corner dalla destra, è Pivetta a svettare più delle altre, ma colpisce malamente il pallone con il collo ed il tiro va oltre la traversa.

Il pareggio era nell’aria ed al 19’st arriva il sigillo delle padrone di casa: l’azione si sviluppa da un calcio d’angolo, la palla arriva sul secondo palo a Malvestio che crossa dalla parte opposta per Tosatto che con un splendido tap-in mette nel sacco. Venezia 1985 1, Triestina1.

Il Venezia crede nelle proprie forze e cerca di vincerla.

Al 28’st da punizione sulla sinistra di Malvestio, sul secondo palo, colpisce di testa Conventi, ma la palla esce di poco.

Ora è un assedio nero-oro.

Al 35’st da calcio d’angolo sulla sinistra di Tosatto, interviene Pivetta che tira in scivolata verso la porta, ma il provvidenziale intervento di un difensore, riesce a fermare il pallone sulla linea.

Le friulane sono costrette a schiacciarsi in difesa.

Al 38′ Longato dalla sinistra pennella in area una punizione per Gastaldin che con una bella girata di destro va al tiro di prima intenzione, ma il pallone esce sfiorando la base del palo.

Il direttore di gara concede tre minuti di recupero oltre il 90esimo.

Al 46’st dall’ennesimo corner sulla sinistra di Malvestio sul secondo palo, accorre Pivetta calciando di prima, ma il tiro va a stamparsi sul palo.

Con il triplice fischio del signor Pandini termina l’incontro.

Una Triestina corsara che riesce a segnare nei primi minuti della partita per poi andare ad alzare muri difensivi ben solidi per tutto il resto della partita. I tredici corner a cinque rendono l’idea di chi ha tenuto in mano il pallino della partita. Tosatto ristabilisce il pareggio verso la metà del secondo tempo. Il Venezia sfiora la vittoria a tempo scaduto con un tiro di Pivetta che oltre a far tremare il palo su cui va a stamparsi fa tremare i cuori dei tifosi sugli spalti.

Tutto sommato un giusto finale di partita. La Triestina può festeggiare un buon punto strappato in laguna, il Venezia, vedendo il bicchiere mezzo pieno, conquista il quinto risultato utile consecutivo, sapendo che probabilmente avrebbe potuto ambire ad un risultato ben più gratificante.

Nella dodicesima giornata di campionato il Venezia 1985 andrà a far visita al Padova Femminile, mentre la Triestina ospiterà il Vicenza.

TABELLINO

Formazioni

VENEZIA CALCIO 1985: 1 Paccagnella, 6 Bortolato, 5 Malvestio, 43 Pivetta, 23 Scaroni (4 Amidei 32’st), 7 Tosatto, 90 Centasso, 2 Gastaldin, 20 Baldan (8 Dalla Santa 1’st), 9 Longato, 45 Conventi (17 Fusetti 33’st). Allenatore: Murru

TRIESTINA CALCIO FEMMINILE: 12 Storchi, 2 Nemaz, 3 Castelli, 4 Sandrin, 6 Virgili, 8 Alberti, 9 Tortolo, 10 Padulano (7 Usenich 12’st), 11 Nuzzi, 15 De Donatis, 19 Bortolin. Allenatore: Della Mea

Marcatori: 6’pt Bortolin (T), 19’st Tosatto (V)

Direttore di gara: S. Pandini della sezione di Bolzano Assistenti: G. Chirivino e M. Bahlke della sezione di Mestre

Ammonite: 36’st Tosatto (V), 47’st Nemaz (T)

Corner: 13 a 5 per il Venezia Calcio 1985

Stadio: Nereo Rocco di Marcon (VE)

Most Popular

Recent Comments