domenica, Giugno 16, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileVenezia 1985 a valanga sullo Jesina 6-1

Venezia 1985 a valanga sullo Jesina 6-1

Tempo di lettura: 3 minuti

MARCON – Una splendida giornata di sole illumina la nona giornata di campionato di Serie C femminile (girone b). Le ragazze di mister Murru ospitano al Nereo Rocco di Marcon lo Jesina Femminile.

Sfida diretta fra due formazioni che hanno gli stessi punti in classifica (12). Le nero-oro sono reduci dall’amara sconfitta di Merano con la prima della classe, le biancorosse sbarcano in laguna dopo il pareggio casalingo con la Sambenedettese.

In campo è subito il Venezia, al primo minuto, a sprecare una ghiottissima occasione: lancio lungo per Longato che supera la difesa, ma a tu per tu con il portiere, un difensore interviene da dietro atterrandola fallosamente. Il signor Danno non ha dubbi ed indica il dischetto dagli undici metri. E’ la stessa Longato ad incaricarsi del penalty, Generale riesce ad ipnotizzare il nove veneziano riuscendo a respingere il calcio di rigore.

Al 21′ sono le padrone di casa a sbloccare il risultato: Canciello si invola sulla sinistra, converge verso l’area, cross al centro per Bortolato libera in area che con un semplice tap-in trafigge il portiere. Venezia 1, Jesina 0.

Al 35′ le leonesse vanno al raddoppio: l’azione di sviluppa da un corner dalla sinistra di Malvestio, da un batti e ribatti in area, la più lesta a calciare è Gastaldin che la mette nel sacco. Venezia 2, Jesina 0.

La prima frazione si chiude con le nero-oro avanti di due lunghezze. Mister Murru può dirsi soddisfatto della prestazione delle sue ragazze. Gli squilli di Bortolato e Gastaldin coronano una maggiore incisività rispetto alle avversarie che poteva essere più ampia se Longato non avesse fallito dagli undici metri, al primo minuto di gioco.

Reazione d’orgoglio dello Jesina al 5′ del secondo tempo che accorcia le distanze. L’azione nasce da un corner battuto dalla sinistra, Paccagnella esce ed agguanta la sfera tra le mani, Gallea riesce a recuperare il pallone senza commettere fallo e segnare. Venezia 2, Jesina 1.

Al 10’st sono ancora le ospiti a farsi pericolose con un rapido contropiede, lancio per Fontana che entra in area, fiondata in diagonale del ventinove biancorosso, Paccagnella respinge.

Al 12’st azione pericolosa delle nero-oro: cross in area di Longato dalla destra per Conventi che scarica il tiro, Generali riesce a deviare in corner.

Le leonesse allungano al 13’st: sugli sviluppi del calcio d’angolo dall’azione precedente, è Centasso ad intervenire di testa al limite dell’area piccola, interviene nuovamente di testa Gastalin che supera con un pallonetto il portiere. Doppietta per il due nero-oro. Venezia 3, Jesina 1.

Lo Jesina fatica a ripartire e lagunari aumentano la spinta.

Al 27’st sono ancora le padrone di casa ad andare a segno: sulla destra Tosatto ruba palla al difensore, arriva sul fondo, cross al centro per Longato che di testa insacca. Venezia 4, Jesina 1.

Reazione delle ospiti al 31’st: scende centralmente Botti fino al limite dell’area, pennella un bellissimo tiro che va a stamparsi sulla parte superiore del montante.

Al 33’st arriva il quinto sigillo del Venezia: calcio di punizione da centro campo di Malvestio per Tosatto che di testa la mette in rete. Venezia 5, Jesina 1.

Al’ 45’st c’è spazio per il sesto centro: azione sulla destra di Tosatto, cross sul secondo palo, interviene Boschiero che di testa insacca. Venezia 6 Jesina 1.

Un match a senso unico dove le padrone di casa vincono con grande personalità e consapevolezza.

Timida reazione dello Jesina ad inizio ripresa concretizzata con la rete di Gallea. Le padrone di casa ci mettono un quarto d’ora per riprendere in mano il pallino del match e condurlo magistralmente al termine. Pesante imbarcata delle biancorossa che non sono riuscite a reggere i continui affondi dalle fasce delle leonesse.

Il Venezia Calcio 1985 scala la classifica portandosi al sesto posto a pari punti del Venezia FC (15) e ad un punto dal Padova Femminile.

Nel prossimo turno, le leonesse saranno ospiti della Triestina Calcio Femminile, lo Jesina ospiterà in casa il Rinascita Doccia.

TABELLINO

Le formazioni:

Venezia Calcio 1985: 1 Paccagnella, 6 Bortolato (15 Wester 36′) , 5 Malvestio, 14 Baldassin, 4 Amidei, 16 Tasso (19 Boschiero 30’st), 90 Centasso, 2 Gastaldin (13 Roncato 24’st), 22 Canciello (7 Tosatto 8’st), 9 Longato, 45 Conventi (20 Baldan 16’st). Allenatore: Murru

Jesina Femminile: 12 Generali C., 2 Picchio, 3 Vaccari, 4 Battistoni, 5 Crocioni, 23 Zambonelli, 33 Botti, 44 Becci, 38 Catena, 21 Gallea, 29 Fontana. Allenatore: Baldarelli

Marcatori: Bortolato 21′ (Ven), Gastaldin 35′, 13’st (Ven), Gallea 5’st (JES), Longato 27’st (Ven), Tosatto 33’st (Ven), Boschiero 45’st (Ven)

Ammonizioni: Malvestio 26′(Ven), Tasso 37′ (Ven), Catena 33’st (Jes), Vaccari 39’St (Jes)

Calci d’angolo: Venezia 1985 5, Jesina Femminile 5.

Note: 1′ Calcio di rigore non realizzato dal Longato

Direttore di Gara: R. Dasso di Genova Assistenti: M. Bellinato e D. Toniato di Mestre

Most Popular

Recent Comments