venerdì, Giugno 21, 2024
HomeNotizie Locali ItaliaVenezia MetropolitanaUna delegazione dell'università norvegese NTNU in visita agli impianti pilota di Veritas

Una delegazione dell’università norvegese NTNU in visita agli impianti pilota di Veritas

Tempo di lettura: < 1 minuto

VENEZIA – Una delegazione di esperti dell’Università norvegese di Scienza e tecnologia, Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale – guidato dalla professoressa Tone Merete Muthanna – ha visitato presso il depuratore di Fusina gli impianti pilota previsti dal caso studio Veritas-Venezia nell’ambito del progetto europeo B- WaterSmart (Horizon 2020).

La sfida principale del caso studio veneziano, unico per l’Italia, è creare le condizioni per sbloccare importanti potenziali di riuso nel settore idrico che attualmente non vengono sfruttati: si tratta di effluenti depurati, azoto dai flussi concentrati e fanghi degli impianti di trattamento delle acque reflue urbane.

Tre le tecnologie pilota (una per l’acqua e due per l’azoto) sviluppate e ora in fase di avviamento pilota per le sperimentazioni di progetto.

La delegazione norvegese segue lo sviluppo e la messa a punto di tutte le tecnologie del Work-Package 2 di B-WaterSmart, nell’ambito del quale vengono testate e migliorate le soluzioni innovative di tutti e sei i living lab del progetto europeo: oltre a Venezia, anche Alicante (Spagna), Bodø (Norvegia), Fiandre (Belgio), Lisbona (Portogallo), Frisia Orientale (Germania).

Most Popular

Recent Comments