domenica, Giugno 23, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileAllo squillo di Cimatti risponde Longato. Riccione e Venezia si dividono la...

Allo squillo di Cimatti risponde Longato. Riccione e Venezia si dividono la posta. 1-1

Tempo di lettura: 3 minuti

RICCIONE – In occasione della diciassettesima giornata del campionato di Serie C femminile girone b, le ragazze di mister Murru sono ospiti del Femminile Riccione.

In classifica sono cinque i punti che dividono il Venezia (22 punti) dal Riccione (26 punti).

Le nero oro sbarcano all’Italo Nicoletti con una gran voglia di riscatto, dopo la deludente prestazione in casa contro il Lumezzane.

Le biancazzurre scendono nuovamente fra le mura amiche, forti della vittoria ottenuta di misura al Mecchia contro il Portogruaro.

Condizioni climatiche ottimali oggi a Riccione, con una bellissima giornata di sole ed una temperatura attorno ai dieci gradi centigradi.

Mister Murru deve fare i conti con le assenze di Guizzonato, Roncato e purtroppo ancora Marangon che si è nuovamente infortunata al ginocchio.

Le leonesse scendono in campo con la terza divisa gara, maglia e calzettoni gialli, con pantaloncini neri. Il Riccione si presenta con maglia biancazzurra, pantaloncini e calzettoni azzurri.

Crediti fotografici: Venezia Calcio 1985

Prima della partita, le due formazioni osservano un minuto di raccoglimento, in memoria delle vittime del tragico terremoto che ha colpito i territori della Siria e della Turchia.

Crediti fotografici: Venezia Calcio 1985

In campo è subito il Riccione a farsi pericoloso dopo soli tre minuti: l’azione si sviluppa sulla sinistra con un traversone centrale, interviene di testa Malvestio che devia la traiettoria, la palla arriva a Cimatti che calcia al volo di prima, ma il pallone è alto sopra il montante.

Le leonesse si procurano la prima occasione pericolosa al 21’pt. : calcio piazzato dalla trequarti di Malvestio sul secondo palo per Longato che arriva in corsa e scarica il destro al volo, ma il tiro è impreciso e la sfera esce di un soffio sopra la traversa.

Brivido sulla schiena per i tifosi biancazzurri al 31’pt.: Boaglio da fuori porta rinvia il pallone, Centasso recupera la sfera e prova a beffare l’estremo difensore con un tiro dalla lunga distanza, ma il tiro non inquadra lo specchio ed esce di poco a portiere battuto.

Al 39’pt. sono le biancazzurre a sbloccare il risultato: l’azione nasce da una percussione sulla sinistra delle padrone di casa, traversone al centro, incornata precisa di Cimatti che trafigge Paccagnella sull’angolino. Riccione 1, Venezia 0.

La prima frazione termina con le padrone di casa avanti di una rete. Un primo tempo sostanzialmente equilibrato, la rete di Cimatti a sei minuti dal termine sblocca la partita.

Nella ripresa, sono le lagunari a spingere sull’acceleratore fino a raggiungere il pari al 22’st.: l’azione si sviluppa da un lancio sulla destra per Tosatto, arriva sul fondo, alza la testa e crossa per l’accorrente Longato che di testa insacca. Riccione 1, Venezia 1.

L’ultima occasione pericolosa è delle nero-oro al 30’st che provano il sorpasso: azione in velocità delle lagunari, la palla va sulla sinistra per Tosatto che tira una fiondata, Boatto riesce a respingere.

Il match si conclude senza ulteriori azioni di rilievo.

Un pareggio tutto sommato giusto, una bella partita nella quale entrambe le formazione avrebbero potuto avere la meglio. Al lampo di Ciamatti nel primo tempo, è Longato a rispondere nella ripresa.

Riccione e Venezia si dividono la posta in gioco.

Nella diciottesima giornata, il Femminile Riccione sarà ospite dello Jesina Femminile, mentre le nero-oro ospiteranno al Nereo Rocco la Sambenedettese.

TABELLINO

Formazioni

FEMMINILE RICCIONE: 1 Boaglio, 2 Tiberio, 3 Della Chiara, 4 Piras (13 Ciavatta 8’st), 5 Greppi, 6 Copia, 7 Schipa (17 Filippi 16’st), 8 Pederzani, 9 Cimatti, 10 Uzqueda (16 Sietchiping 38’st), 11 Edoci. Allenatore: Genovesio

VENEZIA CALCIO 1985: 1 Paccagnella, 6 Bortolato (14 Baldassin 43’st), 5 Malvestio, 21 Cecchinato, 4 Amidei, 16 Tasso, 90 Centasso, 2 Gastaldin (20 Baldan 25’st), 27 Vivian (17 Fusetti 14st’), 9 Longato, 45 Conventi (7 Tosatto 14’st). Allenatore: Murru

Marcatori: 22’pt Ciamatti (RIC), 39’pt Longato (VEN)

Ammonite: 13’st Copia (RIC), 28’st Centasso (VEN), 37’st Edoci (RIC)

Arbitro: K. Ubaldi di Fermo Assistenti: P Farneti e R. Zambelli di Forlì

Stadio: Italo Nicoletti di Riccione

Most Popular

Recent Comments