mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeCalcioSerie BIl presidente Niederauer: “i cambiamenti fatti portano i loro frutti”

Il presidente Niederauer: “i cambiamenti fatti portano i loro frutti”

Tempo di lettura: 3 minuti

A margine del suo ritorno in Italia, il Presidente del Venezia FC Duncan Niederauer ha voluto condividere alcune considerazioni sui progressi degli ultimi mesi e sulle novità che interesseranno il club nell’attuale e prossima stagione.

“È bello essere di nuovo qui. Volevo lasciare la squadra tranquilla durante il mese di gennaio, visti tutti i cambiamenti avvenuti nel mercato invernale.

Antonelli, Menta, Molinaro e i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro in un contesto difficile. Non credo che una squadra abbia mai dovuto fare più cambiamenti nel mercato invernale, ma avevamo commesso degli errori che andavano corretti, soprattutto miei.

Quando abbiamo costruito la rosa in estate, abbiamo tenuto quelli che pensavamo sarebbero stati i giocatori chiave, ci aspettavamo che ci guidassero. Non è stato così: non è stata una questione di talento, ma di motivazione, di cuore e di impegno. La squadra che vedete in campo ora è una squadra che vuole lottare, e quello che stiamo facendo comincia a dare i frutti che ci aspettavamo.

La Prima Squadra sta migliorando: cinque risultati positivi di fila e un atteggiamento diverso. La Primavera sta giocando ad alto livello: un plauso a mister Soncin, che ha dovuto affrontare molti cambiamenti Con i suoi migliori giocatori in prestito, i loro sostituti presi dall’Under 18, sta comunque giocando bene: 6 vittorie e 3 pareggi nelle ultime nove partite. La squadra Femminile ha avuto una grande stagione, sono stato alla partita contro la Jesina e ho assistito a una bella vittoria per 2-0. Il Settore Giovanile è forse sotto l’attenzione di molti, ma presto vedrete emergere alcuni dei nostri giovani talenti. Diversi sono già impegnati in campionati europei, altri 2005 e 2006 stanno progredendo.

Abbiamo un grande leader in Antonelli, un allenatore impegnato e dedicato in Vanoli, e un gruppo di giocatori pieni di spirito che vogliono lottare per questo club – ci sono 12 partite da disputare e si tratta solo di avere fiducia in quello che stiamo facendo.

Per quanto riguarda gli altri argomenti, ci sono stati cambiamenti sul fronte del branding: abbiamo già condiviso le novità su Ted e Sonya. Abbiamo promosso Fabrizia Monteleone e stiamo pensando a chi affiancarle. Saremo ancora innovativi, ci vedrete fare di più per avvicinare i tifosi alla squadra e faremo leva sulla nostra brand equity mentre pensiamo al nostro prossimo contratto di sponsor tecnico.

Sul quartier generale al Taliercio, denominato Ca’ Venezia, i progressi sono stati notevoli: ho fatto un giro della struttura ieri e sta procedendo molto bene. Completeremo i lavori in primavera e apriremo ufficialmente a giugno al pubblico e a luglio ai giocatori.

Per quanto riguarda le questioni finanziarie, sono vere per noi come per molti club. Non è un’attività facile. Questo mese inietteremo altra liquidità dopo un mercato di gennaio di grande successo. Il bilancio della stagione ci dà la possibilità di pianificare in anticipo l’approccio che adotteremo con la rosa per il 2023/24. Per ora dobbiamo concentrarci sulla salvezza. Sono dedito al bilancio del prossimo anno con i dirigenti, ma le nostre aree sportive rimarranno concentrate sul loro lavoro.

Continuiamo ad avere una serie di incomprensioni con l’arbitraggio e il VAR. Il nostro approccio è stato chiaro a tutti, spero: ci aspettiamo che i nostri giocatori non simulino di essere infortunati solo per ottenere un rigore o un fallo. Questo non è calcio, o almeno non dovrebbe esserlo, e pensiamo che questo comportamento non mostri rispetto per gli arbitri. Allo stesso tempo, ci aspettiamo che il nostro rispetto per loro sia ricambiato. Nella scorsa stagione e quella in corso ci sono stati diversi momenti difficili da comprendere. Non cambieremo il nostro modo di giocare o di protestare rispettosamente, ma speriamo di non essere mai costretti a considerare un altro approccio.

Infine, questa mattina ho incontrato il sindaco Brugnaro: ci sono novità entusiasmanti sul complesso sportivo del Bosco dello Sport, che i tifosi e il territorio meritano. Il progetto ha il nostro pieno sostegno”.

Most Popular

Recent Comments