domenica, Giugno 16, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileIl Venezia 1985 cala il tris e si aggiudica il derby veneto...

Il Venezia 1985 cala il tris e si aggiudica il derby veneto con il Villorba

Tempo di lettura: 3 minuti

VILLORBA (TV) – Nel ventunesimo turno di campionato di Serie C femminile (girone b) le leonesse di mister Murru sono ospiti del Villorba Calcio.

Una bella giornata di sole e moderatamente calda, fa da cornice ad un derby veneto che nel match di andata, si è chiuso favorevolmente per le nero-oro con il risultato di tre reti a una.

In classifica le due formazioni sono separate da appena due punti, il Villorba in decima posizione a 24 punti ed il Venezia 1985 al nono posto a quota 26.

Le gialloblu, a secco di punti da due turni, tenteranno di ribaltare il risultato dell’andata per tenersi a distanza dalla zona calda della classifica.

Le lagunari, reduci da una sconfitta (con il Padova) ed un pareggio (Rinascita Doccia) nelle ultime due gare, cercano la vittoria che non arriva dal 19 febbraio scorso.

Mister Murru deve fare i conti con le assenze di Tasso, Baldan e della squalificata Bortolato. Nota estremamente positiva, il rientro di Elisa Dalla Santa, schierata nella formazione titolare nell’inedito tandem d’attacco con Longato.

In campo sono le leonesse a creare la prima azione pericolosa al 4’pt: azione in velocità sulla destra, cross al centro di Longato per Dalla Santa che tira di prima, ma la palla esce di un soffio sul secondo palo.

Al 7’pt sono le lagunari a sbloccare il punteggio: lancio di Dalla Santa, esce Manente con i piedi, interviene Boschiero a contrasto, il pallone carambola in area per Longato che insacca. Villorba 0, Venezia 1.

Le trevigiane alzano il baricentro e per una ventina di minuti le squadre si annullano a centro campo.

Al 33’pt lancio da centro campo di Longato sulla destra per Dalla Santa che entra in area, libera il tiro, ma il portiere riesce a deviare in corner.

Le squadre continuano ad affrontarsi sulla mediana, senza creare azioni di rilievo fino al termine della prima frazione.

Un match, per quanto visto fin d’ora, caratterizzato da un gioco poco fluido, combattuto soprattutto a centro campo. Lo squillo di Longato al 7’pt, decide per ora la partita.

Nella ripresa sono ancora le ospiti a farsi pericolose al 4’st: l’azione di sviluppa sulla sinistra con un bel lancio di Gastaldin per Longato che vede il portiere in uscita, prova il pallonetto, Manente riesce a rientrare e neutralizzare il tiro.

Passa appena un minuto ed assistiamo ad un’altra azione offensiva delle nero-oro: palla lavorata sulla destra da Tosatto, cross al centro per Conventi che prova anche Lei il pallonetto, la sfera supera il portiere, ma esce di un soffio sopra il montante.

Rete annullata a Centasso al 10’st : l’azione nasce da un corner dalla sinistra di Tosatto, la palla arriva pennellata per la testa del novanta lagunare che insacca, ma il direttore di gara annulla per un fallo in attacco.

Nella seconda frazione, sono le lagunari a prendere in mano il pallino del gioco con la retroguardia del Villorba che fatica a contenere gli attacchi.

Brivido per la padrone di casa al 32′, rinvio di Paccagnella, Gastaldin di testa la butta in area, Longato si precipita sul pallone e tira subito in porta, Manente è attenta e di piede riesce a deviare in corner.

Al 38’st arriva il raddoppio nero-oro con Conventi che a tu per tu con Manente, scavalca il portiere con un pallonetto e va in rete. Villorba 0, Venezia 2.

Al 45’st arriva il tris del Venezia: bel contropiede delle ospiti, tre contro uno, sulla destra Tosatto arriva sul fondo, cross al centro per Conventi che tutta sola trafigge il portiere. Doppietta per lei. Villorba 0, Venezia 3.

L’incontro termina dopo quattro minuti di recupero.

Un derby vinto con merito dalle lagunari che trovano il goal con Longato, dopo appena sette minuti. Le gialloblu provano a raddrizzare il risultato alzando in baricentro. La partita va in stallo sulla mediana. Le ragazzi di mister Murru cominciano a sbloccarsi nella ripresa e sul finale dilagano grazie alla doppietta di Conventi che va a doppia cifra nella classifica marcatori.

Il Venezia allunga proprio sul Villorba portandosi a cinque lunghezze.

Nella ventiduesima giornata di campionato, domenica prossima le leonesse giocheranno nuovamente in trasferta ospiti del Portogruaro, mentre il Villorba sarà ospite dello Jesina.

TABELLINO

Formazioni:

VILLORBA CALCIO: 1 Manente, 2 Donadel, 13 Feltrin, 4 Pivetta, 5 Bassani, 6 Mella (17 Peron 18’st), 7 Fortran (15 Ghezze 1’st), 8 Pistis (19 Trevisiol 10’st), 9 De Martin, 10 Rossi, 11 Tommaselli (20 Zilli 41’st). Allenatore: Meneghello

VENEZIA CALCIO 1985: 1 Paccagnella, 27 Vivian, 14 Baldassin, 21 Cecchinato (5 Malvestio 23’st) 4 Amidei, 7 Tosatto, 90 Centasso, 2 Gastaldin (13 Roncato 33’st), 19 Boschiero (17 Fusetti 23’st), 9 Longato, 8 Dalla Santa (45 Conventi 1st’). Allenatore: Murru

Arbitro: G. Catanzaro di Catanzaro Assistenti: El Amine Ayad e D. Jason di Treviso

Marcatori: 7’pt Longato (VEN); 38’st, 45’st Conventi (VEN)

Ammonizioni: 24’st Bassani (VIL), 33’st Tommaselli (VIL)

Corner: Villorba 3, Venezia 6

Stadio: Stadio Comunale di Villorba (TV)

Most Popular

Recent Comments