venerdì, Giugno 21, 2024
HomeCalcioCalcio FemminileIl Venezia 1985 fa suo il derby con il Condor Treviso 2-0

Il Venezia 1985 fa suo il derby con il Condor Treviso 2-0

Tempo di lettura: 3 minuti

MARCON – Nella ventitreesima giornata del campionato di Serie C femminile (girone b), Hervieux e compagne, ospitano le ragazze della mister Garbujo, per il derby fra Venezia Calcio 1985 e Condor Treviso.

Da segnalare, nelle file del Condor Treviso, la presenza Melania Gabbiadini, una calciatrice che ha scritto la storia del Calcio italiano.

Il Venezia torna fra le mura amiche dopo la roboante vittoria in casa del Perugia per sei a zero. Il Condor scende nuovamente sul terreno di gioco, dopo la sconfitta casalinga per tre a zero con il Femminile Riccione.

In campo sono le padrone di casa ad andare vicine al vantaggio al 6′ minuto: lancio lungo per Conventi sulla destra che percorre in velocità tutta la fascia, salta l’avversario, e sulla linea di fondo pennella un cross che colpisce il legno, il pallone torna fra i sui piedi, nuovo cross al centro per l’accorrente Centasso che colpisce di testa, ma sulla linea di porta, interviene un difensore che spazza il pallone.

Sono ancora le nero-oro a farsi pericolose all’11’ minuto con un bel tiro di Hervieux, ma anche questa volta è un difensore a salvare sulla linea.

E’ ancora Conventi al 34′ minuto, a sfiorare il vantaggio con una bella incornata da calcio d’angolo di Malvestio, ma il pallone esce di pochissimo a lato.

Basta un giro d’orologio per vedere nuovamente le lagunari vicine al vantaggio con un’azione sulla sinistra di Tosatto che entra in area e va alla conclusione dai venti metri, ma Stecchini è attenta e neutralizza.

Al 44′ minuto è il Condor a farsi pericoloso: un preciso cambio di gioco dalla sinistra alla destra per Gabbiadini che stoppa e addomestica il pallone, tenta la conclusione, ma la sfera esce di poco a lato.

La prima frazione si conclude a reti inviolate. Venezia più propositiva, va più volte vicino al vantaggio. Reazione sul finale delle ospiti.

Nella ripresa sono ancora le padrone di casa al 4’st a farsi pericolose con un tiro di Herviex che di poco non centra lo specchio della porta.

Al 7’st è ancora il Venezia ad insistere: lancio di Hervieux sulla sinistra per Dalla Santa, entra in area e tira un bel diagonale che respinge Stecchini, la palla va ancora all’otto nero-oro che in mezzo a due difensori tira ancora ma il portiere riesce a respingere con il piede.

La difesa rossoblu deve fare gli straordinari per resistere alle continue incursioni delle padrone di casa.

Ancora le leonesse si fanno pericolose all’11’st: calcio d’angolo di Malvestio dalla destra, colpisce di testa Centasso, ma Stecchini riesce a neutralizzare in due tempi.

Al 16’st è Conventi a provarci in rovesciata, ma la palla esce di pochissimo dal palo a portiere battuto.

Ormai è un assedio alla porta trevigiana.

Al 20’st ci prova Fusetti per il Venezia che con una mezza girata, va a colpire la parte alta della traversa.

Al 23’st le leonesse sbloccano il risultato: palla alta per Hervieux che di testa la smista sulla fascia per Canciello che vola lungo tutta la fascia, arriva al limite del fondo, rimette al centro per la stessa Hervieux che calcia di prima all’incrocio dei pali, trafiggendo Stecchini. Venezia 1, Condor 0.

Reazione d’orgoglio delle ospiti al 32’st su calcio piazzato: Toppan ci prova dai venti metri con un gran bel tiro, Paccagnella è attenta e riesce a neutralizzare.

Rispondono subito le leonesse al 35’st con un’azione in velocità sulla sinistra di Longato che crossa al centro, la palla arriva sulla destra a Canciello che entra in area, tira, ma il portiere devia miracolosamente in angolo.

Il raddoppio delle nero-oro arriva al 42’st: corner dalla destra di Roncato verso il centro dell’area per l’occorrente Longato che con un colpo di testa insacca il 2-0.

Le padrone di casa non mollano e al 44’st Dalla Santa, con un gran tiro in diagonale, colpisce la base del palo lontano prima di spengersi sul fondo.

Dopo tre minuti di recupero oltre il novantesimo, il direttore di gara decide che può bastare così. Il Venezia 1985 vince meritatamente questo derby per due reti a zero.

Una partita a senso unico, con il muro difensivo del Condor che ha retto bene per quasi settanta minuti. Le ragazze di mister Murru sono state premiate per il loro gioco sempre propositivo e per la grande consapevolezza delle proprie qualità.

Si allunga a tre la striscia delle vittorie consecutive delle nero-oro. Di contro il Condor deve fare il conti con le altrettante tre sconfitte, rimediate nelle ultime tre gare.

Nella ventiquattresima giornata di campionato, il Venezia 1985 farà visita alla Jesina Femminile, mentre il Condor ospiterà in casa il Vilorba Calcio.

TABELLINO

Formazioni:

VENEZIA CALCIO 1985: 21 Paccagnella, 6 Bortolato B. (3 Compagno 44’st) , 5 Malvestio, 31 Ruggiero, 27 Vivian, 7 Tosatto (22 Canciello 12’st), 90 Centasso (13 Roncato 15’st), 17 Fusetti, 10 Hervieux, 45 Conventi (9 Longato 24’st), 20 Baldan (8 Dalla Santa 1’st). Allenatore: Murru

CONDOR TREVISO: 1 Stecchini, 5 Ferrario (21 Bortolotto 27’st), 6 Natali, 9 Toppan, 10 Simeoni, 11 Dal Zotto, 14 Pavan F., 17 Fassin (33 Pavan B. 12’st), 18 Bortolato A., 19 Zornio (13 Mason 34’st), 20 Gabbiadini (2 Grillo 18’st). Allenatore Garbujo

Arbitro: M. Buzzone della sezione di Enna Assistenti: A. Callovi della sezione di San Donà di Piave e J. Francia della sezione di Mestre.

Marcatori: 22’st Hervieux (VEN), 42’st Longato (VEN)

Corner: 9-2 per il Venezia Calcio 1985

Stadio: Nereo Rocco di Marcon (Ve)

Most Popular

Recent Comments